Descrizione

Piattaforme elevatrici con testata aperta

Piattaforme elevatrici con testata aperta, prive di cabina destinate al trasporto di persone le cui caratteristiche progettuali ne consentono l ’uso anche da parte di utenti con ridotte o impedite capacità motorie. Installabile all’ interno dell’ edificio (protetta dalle intemperie), valida soluzione per l’ abbattimento delle barriere architettoniche dove gli spazi sono risicati.

“massimo confort in minimi spazi”

ACCESSIBILITA’

Superare le barriere architettoniche con comfort e minor ingombro di spazio alla velocità di 0,15 metri al secondo tenendo semplicemente premuto un pulsante manovra ad uomo presente (sulla pedana e al piano). Progettata e costruita su misura, questo permette (entro certi limiti) di adattarsi ai vincoli strutturali ed architettonici del committente.

SICUREZZA

Un sistema di comunicazione in cabina consente all’ utente, in caso di necessità di collegarsi al centro di pronto intervento (attivo 24H su 24H) tramite linea telefonica fissa (a cura del cliente) oppure dispositivo GSM.

La pedana è dotata di “bordo sensibile” ovvero i 3 lati liberi della pedana, contengono un bordo che se calpestato accidentalmente blocca la macchina.

RISPARMIO ENERGETICO

L’ allacciamento alla rete elettrica avviene tramite una semplice presa di corrente 230V monofase alla potenza di 1,5 KW.

VERSATILITA’

Adattabile ad ogni esigenza. Facilmente installabile in qualsiasi contesto residenziale privato e pubblico dove non esistono gli spazi necessari per un tradizionale ascensore

SICUREZZA  – QUALITA’ – COMFORT

L’ attenzione dedicata alle finiture per una personalizzazione dell’ impianto atta a soddisfare le necessità del committente, l’ impiego delle migliori tecnologie sono elementi fondamentali nelle piattaforme realizzate da Bama per un ottimo risultato ed un elevato comfort di marcia.

Illuminazioni pedana e corrimano, dispositivo d’ emergenza che consente di scendere al piano inferiore più vicino in caso di BLACK-OUT.

DOWNLOAD
Schema prospettico e sezione (379 kb – PDF)